July 8, 2013

Holidays and a Smoothie



I haven't been around here for a while, and now I come to say farewell.

Time has slipped out of my hands these days, and the sunny days have kept me much more outside than what I could ever hope for.

It might sound pretty "common place", but I haven't been cooking much at all since the beginning of summer. With the complicity of the heat wave, the stretched daylight and the imminent holidays, my head has been light and unfocused, and my cooking has reflected its state: big salads, bruschettas and not much else. Sure, I might talk to you about how wonderful those salads were -and they were - but I am sure you have your favourite summer salad already, and what I could tell you might sound like nothing new.

I also have been eating out more. There was, and still is, a long list of restaurants that I wanted to try in London, as you might imagine, and thanks to these newly acquired free weekends and the clear evenings the weather has been gifting us with, I wanted to do anything but staying at home and cooking. So I didn't.

This attitude of mine might turn me into just about the worst foodblogger out there: inconsistent, moody, unprepared, unscheduled, fluctuating and so forth. But we are all humans behind this screen and sometimes we just have nothing to say, and everything to experience again and again before having something worth sharing. There is a time to stop talking, and start listening. I am in this phase.
I will stay away from these pages, and from technology in general, for about three weeks. It is a long needed break from everything -the city, the mess, work, Internet. In the plans, there is me sucking every bit of sun coming my way, sleeping on the burning sand, eating raw veggies and drinking gallons of iced tea, walking on the shore, swimming, eating ice cream, tanning, running, breathing in all the iodine...In a word, living.

However, I don't like to step out without leaving you something. In fact, I thought to share a recipe that has been making me extremely happy in the past few weeks. It is one of the most perfect summer breakfasts I have ever experienced (although, I still have to try granita + brioche, so I reserve the right to change my mind): refreshing and light, it nourishes and quench the thirst, and it has a lot of readily available energies to tackle the heat of the day. And in my heart, I hope this heat will last for a bit...Happy holidays!


Avocado Banana Cucumber Smoothie
serves 2
2 bananas, sliced and frozen
1/2 a large cucumber, peeled and sliced
2 handfuls spinach leaves, washed and rinsed
1/2 ripe avocado, sliced
3/4 cup of milk of choice, plus more to taste
2 tbsp hemp powder
2 tsp chlorella powder
4 ice cubes


Place bananas, cucumber, spinach and avocado in a blender, pour the milk over and start pulsing until you get a smooth and well blended drink. Add chlorella and hemp, pulse a few more times to incorporate. Serve chilled, over ice if you like your drink very cold.

-------------------°°°°°°°°°°°°°°°°°°--------------------

Non mi sono fatta vedere per settimane, e ora ritorno per i saluti....

Il tempo mi è scivolato di mano in questi giorni, e anche grazie a queste belle (e inaspettate) giornate di sole e di caldo, ho passato gran parte del mio tempo libero all'aperto.

Sembrerà un luogo comune, ma non ho cucinato un granché da quando è scoccato l'inizio dell'estate. Un po' per il tanto agognato tepore, un po' per quella luce che dura fino a tardi, un po' per il pensiero che presto sarebbero iniziate le vacanze, la mia mente è rimasta in un limbo privo di messa a fuoco, leggera, vagheggiante, influenzando tutto ciò che ho cucinato -ovvero, perlopiù cose leggere e senza troppo impegno, insalate, bruschette...Cose solari, stagionali, fresche, tutte cose che bramavo da tempo. Per cui potrei raccontarvi di com'erano buone, ed in effetti lo erano, ma sono certa che a quest'ora avrete già trovato la vostra insalata estiva preferita, e le mie non suonerebbero comunque come qualcosa di nuovo.

Ho anche mangiato fuori molto più spesso del solito. Ho una lunga lista di ristoranti e wine bars, pubs e caffé che voglio provare in tutta Londra, e grazie alla recente conquista dei weekend liberi e delle lunghe serate a ciel sereno, ne ho approfittato per lasciare i fornelli spenti, risparmiarmi i piatti sporci, vestirmi carina e depennarne alcuni. Bello vivere.

Certo, tutto questo mi trasforma automaticamente nella peggior foodblogger del pianeta: umorale, impreparata, inconsistente e quant'altro. Ma siamo tutti esseri umani, dietro questo schermo, e a volte si esauriscono le cose da dire, e serve un po' di tempo per assorbire idee nuove prima di riuscire a dire qualcosa di valido. C'è un tempo per tacere ed ascoltare, e uno per parlare. Io, ora, ho bisogno di ascoltare.

Rimarrò lontana da queste pagine per un po', tre settimane. Mi godrò questo periodo lontano da tutto - la città, la confusione, internet, il lavoro, la tecnologia - e mi godrò il silenzio, il rumore del mare, il calore del sole, la sabbia sotto i piedi, i gelati, i libri, le lunghe dormite, le colazioni sotto il gazebo, le nuotate, i té ghiacciati, le grigliate e le chiacchiere. Mi godrò lo scorrere lento del tempo e i momenti solo miei. Tornerò, spero, con nuove energie.

Ho pensato di salutarci con qualcosa che mi ha reso parecchio felice in questi ultimi giorni. Si tratta di uno smoothie, o frullato: in breve, una colazione da bere, fresca ed estiva, piena di vitamine e completa, con una buona dose di energia per andare avanti con leggerezza fino a pranzo. La trovo davvero piacevole in quei giorni in cui il caldo toglie la fame e si ha solo voglia di bere. E io, nel mio piccolo, spero che il caldo continui per un po'... Buone vacanze!

Smoothie alla Banana, Cetriolo e Avocado

per 2

2 banane affettate e congelate
1 cetriolo medio, sbucciato e affettato
due manciate di spinacini lavati
1/2 avocado maturo
180 ml di latte (quello che preferite)
2 cucchiai di polvere di semi di canapa sativa (hemp powder)
2 cucchiaini di chlorella in polvere
4 cubetti di ghiaccio (facoltativo)

Mettete la banana congelata, il cetriolo, gli spinaci e l'avocado in un frullatore. Aggiungete il latte e iniziate a frullare fino a che non avrete un composto liquido ma cremoso. Aggiungete le polveri e frullate per altri 10 secondi. Servite subito, freddo, con due cubetti di ghiaccio.

  Pin It Now!

14 comments:

  1. Ti ho scoperta da pochissimo, e pian piano mi sto leggendo i tuoi post. Che coincidenze! Anche mia sorella anni fa ha frequentato Pollenzo i primi 3 anni, credo l'università fosse appena stata inaugurata, e anche noi siamo di origine veneta (Rovigo) da parte di padre ma cresciute a Bergamo e, inutile dirlo, interessate a tutto ciò che riguarda il mondo del cibo. Ne approfitto per chiederti dei consigli: sarò a Londra per quasi un mese quest'estate: ti va di indicarmi qualche indirizzo di pub/ristorante che non posso perdermi?
    Grazie e buona vacanza!
    Luisa

    ReplyDelete
    Replies
    1. Inannzitutto, perdonami per il ritardo imbarazzante (ditto per tutti): ho mantenuto la parola, niente internet per un po' - e come si sta bene, eh? shsshhhh :)
      Londra: beh, ci sono così tante cose da provare! Ci sei mai stata? Cosa ti piace e cosa no? Così scremo un po'la lista :)

      Delete
  2. Io adesso mi metto a contare le bollicine. Tutte. Tuttetutte.

    ReplyDelete
  3. Well done, well deserved, this holiday of yours - I think everybody needs this every now and then and now you have me yearning for a summer break of my own too, no demands, just living. I won't keep you, no need even to respond, just wanted to say have a beautiful holiday!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Thank you. This break from everything really cleared my mind - I feel so refreshed. Now, I'll try to make the feeling last a little bit :)

      Delete
  4. la foto è troppo divertente e tu sei un tesoro! buone vacanze e mentre aspetterò il tuo ritorno, mi farò ogni tanto compagnia con questo buon bicchierone! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. spero ti sia piaciuto e ti abbia rinfrescato un po' :)

      Delete
  5. This looks like a very beautiful smoothie and the perfect health boost if you've been eating lots of rich food in restaurants. Happy holidays!

    ReplyDelete
    Replies
    1. yep, it helped uplifting my spirit and also make me feel a bit ligher :)

      Delete
  6. Sì anche io sarò a Londra in Agosto...sarebbe fantastico se potessi darci qualche suggerimento assolutamente personale sui cafè/ristoranti da provare!! :) Buone vacanze nel frattempo, blog meraviglioso..Francesca

    ReplyDelete
    Replies
    1. OK, allora ne sparo alcuni! Mi piace tantissimo andare a Borough in settimana per il caffé da Monmouth e i formaggi di Neil's Yard (il fine settimana c'è il mercato, bello eh, ma troppo turistico per il miei gusti), e il sabato mattina allo Spa Terminus Market. Per bere qualcosa (vino) 40 Maltby Street vicino a Tower Bridge per vini naturali, ma anche Soif a Clapham. Birrette: mi piace The Draught House a Clapham -Northcote Road. Amo il mercato di Brixton per shopping food etnico e non, e per il vintage, e per il pane di Bread Bread. Pizza da Franco Manca sempre e comunque. Per un gastropub figo consiglio John Salt a Islington -si mangia anche bene. Burger più buoni da Shake Shack o da Byron. Per qualcosa di diverso, Bubbledogs: hot dogs gourmet e champagne di nicchia. Sushi da Atari-ya, per l'indiano mi piace Dishoom. Poi elenco i grandi classici: St John a Spitafield Market, Racine, Locanda Locatelli e Nopi di Ottolenghi. Poi ce ne sarebbero altri mille mila. Ah, altro pub molto bello è qui a Wimbledon, si chiama The Fox & Grape. Oh, dimenticavo la Northern Bakery vicino Piccadilly per un cinnamon roll, e per una mattina da sogno con pranzo leggero, andate da Petersham Nurseries a Richmond. Bick Lane per il cibo etnico di strada spacca, e anche per il bagel più famoso di Londra. Ne avrei altri cento ma li tengo in serbo nel caso ti avanzi tempo :)

      Delete
    2. Grazie per le dritte. Alcune di queste le conoscevo, per le altre non so se riesco a provare tutto perchè fra poco riparto :-(. Io adoro i mercatini e il cibo etnico e non, basta sia di qualità. Anche l'anno scorso ho passato un mese a Londra (tengo il gatto di un'amica che va in vacanza e ci lascia la casa), ed è stato incredibile, è veramente una città infinita. Quest'anno poi fantastico, sempre sole!!
      Buona estate, aspetto i tuoi nuovi post.

      Luisa

      Delete
  7. Aggiungo: Prtufrock coffee - per il prossimo giro, e Duck Soup a soho per cibo ottimo e vini naturali. Bello anche Terroirs

    ReplyDelete