June 27, 2013

Strawberries & Cream French Toast


Impossible to ignore it.

For us, living in this part of town, this time of the year is the most exciting. This otherwise forgotten corner of London, where families move to stay out of the crowd and enjoy the green; where rich people move to find rescue from their otherwise hectic lives in the city; where nothing is happening culture wise and youth wise, and it takes a long public transport journey to get anywhere brainy exciting and artsy - this part of town called Wimbledon is now ready to shine.

The world-wide known tennis has started, bringing much more people than the whole rest of the year, giving some movement and a fresher appeal to the neighborhood, filling up pubs and cafés, all in a cheerful and relaxed atmoshpere. Everybody seem to love it: it's about the tennis, of course, but it is also so much about the glamour and the atmoshere. Wimbledon might not be Ascot, but the village is very pretty, elegant and still considered quite posh -- and it feels somehow good to be there, sitting outside one of the restaurants, eating some very Wimbledon style fare.


You might already know that the most classic Wimbledon food is strawberries and cream. I'm not entirely sure of the reason why strawberries have been chosen as THE food of the event, but I sense it must be somehow a seasonal thing -- both tennis and strawberries signalling the beginning of the "warm season", for much warm that it can get here. Undeniably, Britain produces some pretty awesome and tasty strawberries, if only one manages to find the good ones among the whole lot of tasteless Elsanta. Anyway, at Wimbledon they only serve good berries grown in Kent, and people seem to go crazy for them as much as they do for Pimm's N°1 Cups.



Although not taking part to the cheerings inside the court, we still wanted to partake in the spirit of the tennis competition by making something with strawberries and cream. And of course, we made something for breakfast. A weekend French toast made with Bread Bread amazing sourdough cafone bread, organic crème fraiche, and super sweet British strawberries that I brought home from work (I took the picture and then ate half the strawberries, Ed) and roasted whole with some sugar. It was as simple and as magic as it sounds. Wimbledon or not, I can see this becoming a classic of our lazy summer mornings.


Strawberry and Cream French Toast
serves 2

For the rosted strawberries:
400g strawberries, washed, leaves removed
2 tbsp dark brown sugar
1 tbsp lemon juice

 Preheat the oven to 180C. Line a baking sheet with some parchment. In a bowl, mix the strawberries with sugar and lemon juice, then scatter them on the baking sheet. Bake for 30 minutes.

For the French toast:
4 thick slices of sourdough bread
1 egg
1 cup buttermilk or whole milk
1 tsp vanilla extract
1 tbsp butter, for frying

In a large pie dish, whisk egg, buttermilk, vanilla until combined. Place the bread slices in the batter and let them soak for a few minutes on each side. When completey soaked and soft, squeeze the excess of liquid out of them and place them on a separate plate until ready to use. Heat a large skillet over medium-high heat and melt the butter. When hot, add the bread slices and fry until deeply golden on both sides, about 5 minutes per side.

Serve with:
a big dollop of crème fraiche
plenty of rosted strawberries
a drizzle of maple syrup (optional)

Place two slices of bread, one on top of the other, on each plate. Top with cream, strawberries to taste, and a drizzle of maple syrup. 

--------

Impossibile ignorarlo.

Per noi che abitiamo in questo angolo di città, questo periodo dell'anno è decisamente il più movimentato. Questa parte di Londra, dove le famiglie si trasferiscono per vivere in pace in mezzo al verde, dove gli uomini e le donne in carriera comprano casa per trovare sollievo dal formicaio della city, e dove nulla accade a livello culturale o artistico (e anzi, occorre farsi un bel viaggio in metro per avvicinarsi minimamente a qualcosa di "culturale"); questa parte di Londra chiamata Wimbledon è ora pronta a splendere di luce nuova.

Il torneo di tennis più famoso al mondo è iniziato da qualche giorno, portando un'ondata di persone e un po' di movimento al quartiere, riempiendo bar e ristoranti, regalando un'atmosfera rilassata e gioviale all'insieme. Tutti sembrano adorare Wimbledon: il tennis di per sè, certo, ma anche semplicemente il glamour e l'aria che si respira. Non sarà Ascot, ma Wimbledon village è molto grazioso, contenuto, elegante e decisamente posh, per cui anche solo sedendosi ad un caffé coi tavolini, smangiucchiando qualcosa di very British vicino al parco, ci si sente leggeri.




Saprete forse già qual'è il cibo simbolo di Wimbledon: strawberries and cream (fragole e panna). Che banalità, penserete, eppure qui le fragole Inglesi danno del loro meglio in questo periodo, e di panna ce n'è di davvero buona. I numeri dicono che durante le due settimane di tornei, si consumano 27 mila chili di fragole prima scelta coltivate in Kent, e 7 mila litri di panna. Quanto alle Pimm's N°1 Cups, beh, avranno perso il conto.

Quanto a noi, anche se non prenderemo parte al tifo e alle urla all'interno della central court, volevamo comunque prendere parte allo spirito della competizione e della festa preparando qualcosa a base di fragole e panna. E com'è ovvio, ne abbiamo fatto qualcosa per colazione. Un French toast da weekender, con fragole inglesi portate a casa dal lavoro (ho fatto la foto e ne ho divorate metà, ndr) crème fraiche e pane a lievitazione naturale fatto da quei geni di Bread Bread. Una colazione lussuriosa, tanto buona quanto bella. Wimbledon o no, fino a che ci saranno fragole, la rifaremo.


French toast con fragole e panna
per 2

Per le fragole al forno:
400g di fragole, lavate e pulite delle foglie
2 cucchiai di zucchero muscovado
1 cucchiaio di succo di limone

Accendete il forno a 180C. Coprite una teglia da forno con della carta da forno. In una ciotola, mescolate le fragole intere con lo zucchero e il succo di limone. Versate il tutto sulla teglia, infornate e cuocete per mezzora.Togliete dal forno e fate raffreddare. Trasferite le fragole in un contenitore ermetico. Si coservano in frigo per 4-5 giorni.

Per il French toast:
4 fette di pane casereccio spesse 1, 5 cm
1 uovo
250 ml di latticello o latte intero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaio di burro per friggere

In una terrina capiente, sbattete l'uovo con il latte e la vaniglia. Immergeteci le fette di pane, una alla volta, da entrambi i lati, e quando sono completamente inzuppate,  strizzatele e trasferitele su un piatto pronte per essere fritte. Scaldate una padella larga a fuoco medio altro, scioglieteci il burro, e quando caldo, friggete le fette di pane, cinque minuti per lato. Dovranno essere belle dorate e croccanti fuori, ma non dovranno seccarsi.

Servite con:
una bella cucchiaiata di panna fresca o crème fraiche
fragole arrostite a piacere
un filo di sciroppo d'acero (facoltativo)

Mettete  due fette di pane, una sopra l'altra, su un piatto, e servite subito con la panna e le fragole, e lo sciroppo d'acero.



Pin It Now!

6 comments:

  1. It's fun to read about Wimbledon from the perspective of someone who lives in the neighborhood. I bet the people watching is great fun too! I just recently made strawberry french toast with leftover focaccia and it was shockingly good. Next time I'll be sure to add the cream as you've done here.

    ReplyDelete
  2. non conoscevo questa meravigliosa tradizione, devo rimediare! e non conosco ancora wimbledon, anche se nell'ultima venuta a londra stavamo quasi per organizzare un picnic da quelle parti...rimedierò presto, quando la piccola sarà nata e pronta per fantastiche avventure! baci. :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ah, lo devi provare assolutamente! una volta ogni tanto, fa bene allo spirito...:) quanto a Wimbledon, quando vieni fammi sapere che organizziamo il picnic insieme!

      Delete
  3. Oserei dire lussurioso. Non conoscevo il pane in questa veste cosi' arricchita! Bisogna rimediare al più presto (fortunatamente c'è ancora qualche fragola tardiva in campagna dai miei! C'ho tentato anche io di coltivarle in terrazzo ma con scarso successo :( Le mie possono essere utilizzate al massimo per decorare un cocktail!!!). Semplice ma grandiosa ricetta!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io ho rinunciato ad ogni tipo di coltivazione da balcone (non ho neanche il terrazzo), ora solo piante grasse :P Lucky you ad avere le fragole campestri, ne ho mangiate una manciatina dritte dritte dal giardino di nonna solo due settimane fa - che sapore, erano ancora calde di sole! Comunque, ah si, il French Toast, come rendere una povera fetta di pane una regina! Provalo e vedrai...:)

      Delete