December 18, 2012

Festive Cranberry Sauce



Speaking of home-made presents for yourself or your beloved...

I heard it is not Christmas without cranberry sauce, at least not here in the UK. I love embracing new traditions, especially those I wanted to embrace a long time ago but wasn't able to for lack of access to ingredients. Fresh cranberries are extremely rare in Italy and well, not so much here --for my major joy and merriness.

This cranberry sauce was made in its most basic form. However, some other liquid such as wine or port can be used instead of the juice to make it even more festive. I don't even get started with its versatility: from turkey to oatmeal, it'll be your best companion over the holidays, and it is so easy to make that you will be tempted to make it for all your friends, too.


----------------------°°°°°°°°°°--------------------
 
Per rimanere in tema di regali home-made per voi e per chi vi va...

Mi sembra di aver udito che natale non è natale senza cranberry sauce da queste parti. Ed io non mi tiro mai tanto indietro quando si tratta di abbracciare nuovi usi e costumi, specialmente quelli che volevo abbracciare molti anni fa ma con scarso successo causa mancanza di materie prime. Ché in Italia di cranberries mica ce n'era l'ombra, mentre qui, beh, decisamente meno, per mia grade gaudio. 

Ma ditemi, li avete mai visti i cranberries in Italia? E se sì, dove? Sono curiosa. 

Questa cranberry sauce è stata fatta un po' alla buona, nel senso che si fa davvero in due minuti, quasi da sola, ed il risultato è sempre ottimo. Certo, potete sostituire del porto o del vino bianco al succo d'arancia per renderla ancora più "vivace". Sia quel che sia, rimarrete stupiti della sua versatilità, e provare per credere, va davvero davvero bene con la carne: la sua non-dolcezza e la marcata acidità ne fanno un accompagnamento azzeccatissimo. Ma provate anche con l'avena, a colazione, o su del pane tostato, o perfino sul gelato o lo yogurt. Quel vasetto di cranberry sauce diventerà un amico fedele durante le feste, ed è talmente facile da fare che vi salverà qualche pensierino da dare ai parenti.

Festive Cranberry Sauce

300 gr di cranberries freschi
100 ml di succo d'arancia
75 gr di zucchero di canna grezzo

Mettete tutto in un pentolino e portare ad ebollizione, riducete la fiamma e lasciate sobollire fino a che lo sciroppo è denso e i cranberries sono morbidi. Il composto deve assomigliare ad una marmellata un po' liquida (si addenserà raffreddandosi). Versate la salsa calda in un vasetto di vetro. Servite tiepida o lasciate raffreddare completamente prima di chiudere il vasetto. Si conserva in frigo per circa una settimana. 

Pin It Now!

5 comments:

  1. Io li trovo sempre essiccati, ma mai freschi.. Probabilmente bisoga esplorare meglio i mercati! La tua salsa è bellissima, mi stanno venendo in mente moltissimi usi per gustarla! ^_^

    ReplyDelete
  2. Una salsa deliziosa e molto scenografica, mi hai dato una bella idea last-minute e molto originale per gli ultimi regalino. A caccia di cranberries, adesso!
    un saluto
    simona

    ReplyDelete
  3. Ja, qui si trovano in città dal Cartier della frutta e della verdura (l'anno scorso erano finiti dritti dritti in una simil brioche), ergo come potrò ora esimermi dal provare cotanta stupendevolezza?
    ps: chettelodicoaffà, anche il natale&feste&co somiglia tantissimo a quel che sarà qui. Baci, a mo' di sugar cane.

    ReplyDelete
  4. It looks beautiful. I'm going to make my first cranberry sauce (or chutney) this year for Christmas. Buying fresh cranberries is almost impossible in Hungary so I'm going to use frozen one to make it.

    I love the bright, red colours on your beautiful photos!

    ReplyDelete
  5. cara valeria, seguo il tuo blog da quest'estate, sempre con profonda ammirazione! con questa salsa mi hai fatto ricordare i giorni speciali che l'anno scorso ho trascorso a stoccolma, anche lì immancabile a tavola! la faccio, come idea dell'ultimo minuto, di quelle cose che con poco mi rendono davvero felice! grazie. :)
    p.s. ho notato che da un po' l'italia si sta adeguando alla richiesta di prodotti tipici non solo delle culture degli immigrati presenti da noi, ma anche della passione sempre crescente per la cucina nord europea...per cui sì, ultimamente si trovano anche i cranberries, sia freschi che secchi, con una certa facilità nei supermercati e negli empori un po' più forniti.

    ReplyDelete

Thank you for stopping by and leaving your thoughtful comment.