October 19, 2012

25



Twenty-five. A quarter of a century. It feels scary. It happens, I guess.

There are things that I struggle to fully understand, like the passing of time, or the fact that people born in the same period have very many things in common. I keep thinking that I don't believe in horoscopes, but maybe I should. It would be the easiest answer, and sometimes, too much thinking doesn't help.

What also happens is that I didn't want cake this year. What I was wishing for, was just a day off to have a cozy, lazy birthday breakfast, my favorite breakfast. Pancakes.

Someone born in the same period, with a common passion, had the same wish for her special day. To make this connection even more clear, this morning, searching for a pancake recipe in my Pinterest board, I saw the ricotta lemon one, and thought that was it, that was what I wanted. Turned out it was hers, too. Happens.

I took a while blowing my candle, indecisive on what was my very first wish for the year to come --so many hopes and desires. I finally found one, a big one, because well, I don't want to be modest, at least not today.

Spelt Ricotta Lemon Pancakes

Adapted from here

8,8 oz fresh ricotta
1 whole egg and 1 white
1/3 cup + 1 T (100ml) whole milk 
grated zest of 1 unwaxed lemon
1/3 cup (35 gr) unbleached white spelt flour
1/3 cup (35 gr) unbleached whole spelt flour
1 tsp baking powder
pinch of salt
1 tsp coconut oil for frying
plenty of fresh blackberries and maple syrup, to serve

In a medium bowl whisk together eggs, ricotta, milk and lemon zest. In a small bowl, mix flours, baking powder and salt. Add the dry ingredients to the wet ones and whisk to combine. Heat a non-stick frying pan and melt coconut oil. When hot, add 2 spoonfuls of the batter and fry on one side until bubbles form on the surface of the pancake. Flip with a spatula and fry for 15-20 seconds on the other side. Repeat until the batter is finished. Top with blackberries and maple syrup and serve immediately.


--------------------°°°°°°°°°°----------------------


Venticinque. Un quarto di secolo. Fa un po' paura, ma succede, immagino. 

Ci sono cose che fatico ad afferrare, come il passare del tempo, o il fatto che persone nate nello stesso periodo condividano passioni ed inclinazioni. Mi convinco di non credere negli oroscopi ma forse sarebbe meglio se lo facessi, mi risparmierebbe qualche domanda. Che troppe domande fanno venire le rughe. 

Succede pure che quest'anno non volevo torte. Quel che volevo, semmai, era una giornata libera per me che cominciasse con una colazione lenta e dolce, la mia colazione preferita dei giorni di festa. Pancakes. 

Qualcuno nato nello stesso periodo, qualcuno con cui mi sento di condividere un po' di cose, ha avuto la stessa idea per il suo giorno speciale. E, per rendere la connessione ancora più palese, è successo che nel cercare una ricetta tra le tante salvate su Pinterest, abbia scelto a colpo d'occhio questi alla ricotta e limone,  e guarda caso, erano proprio i suoi. Succede. 

Ci ho messo un po', a spegnere quella candelina. Indecisa su quale dei molti desideri scegliere, su cosa augurarmi per l'anno che è appena iniziato, ho deciso per uno grande, ambizioso, perchè beh, non mi va di essere modesta, no, almeno non oggi. 

Pancakes di Farro, Limone e Ricotta

Adattata da qui

250 gr di ricotta fresca
1 uovo e 1 bianco
100ml di latte
la buccia grattugiata di 1 limone bio
35 gr di farina di farro
35 gr di farina di farro integrale
1 cucchiaino di lievito 
 un pizzico di sale
1 cucchiaino di olio di cocco (o burro), per friggere
more e sciroppo d'acero per servire

In una ciotola capiente sbattete le uova con la ricotta, il latte e la buccia di limone. In una ciotola più piccola mescolate le farine con il lievito e il sale, aggiungetele quindi alla pastella e mescolate bene fino ad avere un composto cremoso e omogeneo. Scaldate una padella antiaderente con l'olio di cocco, e quando caldo, friggete i pancakes uno ad uno, versando due cucchiai di composto alla volta e friggendo da un lato fino a che non si formano delle bollicine su tutta la superficie, poi dall'altro per altri 15-20 secondi. Ripetete fino a che non avete finito la pastella e servite subito con more e sciroppo d'acero. 


Pin It Now!

19 comments:

  1. Tesoro. Stasera la torta la faccio io. Pensandoti. Con dulce de membrillo, cioè la tua ;). Io a 35 ancora non mi spavento, piccola peter pan incosciente....
    Baci forte forte forte...

    ReplyDelete
  2. Valeria tantissimi auguri, non solo per il tuo compleanno, ma anche e soprattutto per i tuoi desideri, che si possano realizzare tutti e al meglio.
    Si avvicina anche il mio compleanno e visti i ritmi, e visto che faccio colazione in piedi da giorni, la cosa più bella che posso immaginarmi è proprio prendermi del tempo per alzarmi con calma, godermi una sana colazione e la mia famiglia

    ReplyDelete
  3. Auguri e cento di questi giorni fatti di pancakes zucchero e foto ;) meravigliose le tue!!!! un bacio

    ReplyDelete
  4. It's decided. This is my breakfast tomorrow. It's the perfect thing for a pregnant lady with gestational diabetes! I'm on a strict diet of carbs, carbs and more carbs - which does get a bit boring for me I have to say, but they have to be the right ones, low GI ones. Spelt is way up there as one of the best foods for diabetics. And this is looking mighty tempting! Thanks for the inspiration and happy birthday, you young thing! xx

    ReplyDelete
    Replies
    1. Tanti auguri Emiko. Tanti tanti auguri anche a te!!! <3

      Delete
  5. Auguri Vale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    ReplyDelete
  6. Tantissimi auguri Vale. Abbiamo la stessa idea sigli oroscopi.. Almeno, non ctedo a quelli giorieri ma alle caratteristiche dei segni sì.. E anche se sono una cancerina e non bilancia direi che pancakes del genere non me li farei sfuggire..

    ReplyDelete
  7. Sento tantissime volte dire i tuoi pensieri, esprimere queste sensazioni, che si provano. Per ora non le capisco ancora, ma so che tra un po' di anni succederà, e allora mi verrai in mente tu, che con quei pancakes meravigliosi lo avevi detto. E sorriderò, perchè saprò che è normale, che forse è così che deve essere.:)

    I miei più grandi auguri cara Valeria, con tutto il cuore <3

    a presto,
    M.

    ReplyDelete
  8. Tanti, tanti, auguri. 25... a me toccano fra quattro anni, ma fa comunque impressione pensare di esservi così vicina. Foto meravigliosa, ottima scelta :)
    Un abbraccio!

    ReplyDelete
  9. Buon quarto di secolo, a me è toccato quest'estate festeggiarlo, o come ho fatto io non festeggiarlo e mi è piaciuto così!! Splendida questi pancakes. Hai fatto bene ad esprimere un desiderio grosso, su i desideri non bisogna essere modesti (caso mai si avverassero per davvero!!)
    Ancora auguri.
    Marta

    ReplyDelete
  10. Tantissimi auguri! Io il mio quarto di secolo l'ho già passato da 4 anni e mezzo :P
    Questi pancakes sono un ottimo modo per festeggiare! :)
    Ancora auguri! ^^

    ReplyDelete
  11. Tanti auguri! la colazione è sempre il modo migliore per cominciare il compleanno, per glorificare ogni singolo pasto, come si confà nel tuo giorno speciale! un abbraccio stretto

    ReplyDelete
  12. Un po' in ritardo ma auguri!!! Davvero un'ottima ricetta quella che hai proposto, ha un aspetto golosissimo!

    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    da poco ne ho uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!
    a presto,
    Michela

    ReplyDelete
  13. Auguri,io gli anni gli compio il 25, 10 il prossimo giovedì!!!!

    ReplyDelete
  14. Tantissimi auguri!!! E grazie per i tuoi splendidi post: leggere il tuo blog è come leggere un romanzo, giorno dopo giorno. Buon compleanno :)

    ReplyDelete
  15. Happy Birthday! Your pancakes are a lovely birthday treat.

    ReplyDelete
  16. Thank you so so much you all! It has been a good one --and these pancakes, well, they worked also for a non-bday morning :D

    ReplyDelete