June 15, 2012

Dinner in White Turin: Buffalo Ricotta and Lemon Linguine | Cena in Bianco Torino: Linguine alla Ricotta di Bufala e Limone

Buffalo Ricotta

I have always been late. Even if I don't start late, I arrive late --or close to it.

But even so, I like joining, sharing, feasting.

Today, I dressed my table in white and joined the flashmob that tonight is going to paint the city of Torino, Italy, in white. A Dinner in White, like the one that have been taking place in Paris for many years and that started to spread around the globe.

Buffalo Ricotta and Lemon LinguineBuffalo Ricotta

I wish I was there, dressed in a white linen dress, a flower in my hair, and some white food in the pic-nic basket to share with others. Alas, I am far --but emotionally close. Like me, many other foodbloggers will join only with a recipe, and their thought. I can feel the closeness.

White is a state of mind. It is the positive, the bright, the light. A dinner in white reminds us that we can, even for one night, put dark thoughts and negative thinking aside, and just enjoy the bright side of ourselves.

I tried to do the same, shutting my mind and simply seizing the moment, relaxing, letting my mind wander. When it came back, my white pasta was gone --but a smile was enlightening my face.

Buffalo Ricotta


Buffalo Ricotta and Lemon Linguine

serves 2

200 gr of linguine
2 T coarse grain sea salt
1 T olive oil
1 garlic clove, crushed
100 gr of buffalo ricotta
grated zest of an organic, unwaxed lemon
1/2 cup of slivered almonds


Bring a big pot of water to a boil. When boiling, add the salt and pasta, cook until two-three minutes before suggested cooking time.
In the meantime, heat oil in a big skillet, add garlic and let the oil absorb the garlic flavor, about three minutes, then discard the garlic. When the pasta is nearly cooked, pour about 1/2 cup of cooking water into the skillet, then drain the pasta and transfer it to the skillet. Add buffalo ricotta and sauté pasta until the liquid is absorbed and the ricotta has formed a creamy sauce. Add lemon zest and almonds, toss one last time. Serve immediately.

Buffalo Ricotta and Lemon Linguine


--------------------°°°°°°°°°°--------------------

White Table Setting

Sono sempre stata in ritardo. Anche se non comincio, arrivo sempre e comunque in ritardo. 

Eppure, mi è sempre piacuto prendere parte, condividere, esserci. 

Oggi, ho vestito la mia tavola di bianco e mi sono aggiunta alla schiera di persone che, col corpo o con la mente, hanno preso e prenderanno parte alla Cena in Bianco di Torino. Un flashmob meraviglioso sulle orme di quello parigino, lanciato da Maricler e Fabrizio, e a cui hanno già partecipato moltissimi foodbloggers con candide ricette. Il bello però, per chi potrà esserci, deve ancora arrivare. Una cena vera e propria, con un dress code ed un food code in tinta con la serata. Se siete lì, c'è ancora tempo per ricevere istruzioni scrivendo a cenainbiancotorino@gmail.com, e seguendo l'l’hashtag #cenainbiancoTorino.  Avete tutta la mia invidia.

Buffalo Ricotta and Lemon LinguineBuffalo Ricotta

 Se fossi lì, mi vedrei con un vestito di lino bianco, un fiore, e un cestino da pic nic pieno di leccornie da distribuire in giro. Invece sono qui, lontana. Ma vicina con la mente, a Torino e a tutti i foodblogger che hanno preso parte a quest'evento con ricette  e pensieri. 

Bianco è uno stato d'animo, è pensiero positivo, leggerezza, luce. Cenare in bianco è un bel modo per ricordare a noi stessi che almeno per una sera possiamo mettere da parte i pensieri negativi, le preoccupazioni, e abbandonarci al lato illuminato di noi stessi.

Io ci ho provato, ho spento tutto e mi sono goduta il momento, ho lasciato la mia mente libera di andare. Al suo ritorno, il piatto di pasta davanti a me era pulito, ma su di me si è illuminato un sorriso.

Buffalo Ricotta


Linguine alla ricotta di bufala e limone

per 2

200 gr di linguine
sale grosso
1 cucchiaio di olio evo
1 spicchio d'aglio schiacciato
100 gr di ricotta di bufala
la buccia grattugiata di un limone bio
una manciata di mandorle a scaglie


Cuocete la pasta molto al dente in acqua bollente salata, riservando mezzo mestolo d'acqua di cottura per finire la cottura in padella. 
Nel frattempo, scaldate l'olio in una padella e fate soffriggere lo spicchio d'aglio per qualche minuto, poi toglietelo. Aggiungete l'acqua di cottura e la pasta scolata, quindi la ricotta, e saltate per due minuti, finché la pasta non è cotta al punto giusto e la ricotta ha formato una crema insieme all'acqua di cottura. Aggiungete la buccia di limone e le mandorle, risaltate un'ultima volta e servite. 

Pin It Now!

13 comments:

  1. Stunning, Valeria! Not just the pictures, but your words too. I love the feeling of connectedness, even though you are far from Torino.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Yes, I feel bonded to that city, i lived very close for two years and went many times there. it is a truly magic and yet undiscovered part of Italy!

      Delete
  2. your food photography is just beautiful! i cant wait to try this!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Thanks Allie! I'd love to hear how you liked it!

      Delete
  3. bello bello bello! anche io vorrei tanto andare, ma quest'onda bianca è entusiasmante lo stesso!

    ReplyDelete
    Replies
    1. @Valeria e @Juls Siamo in tre ragazze. Ed io, ancora più in ritardo e un po' lontana dai fornelli, riuscirò ad unirmi solo con il pensiero.... Ho in mente un vestito anche io, e una torta molto bianca che voglio fare da un bel po'...
      Per ora mi godo Le foto meravigliose di Valeria... :)

      Delete
    2. Quanto mi manca Torino e le sorprese che ti regala --come questa, ad esempio! Vestirsi tutte e tre di bianco e portare leccornie... Trasferiamoci!

      Delete
  4. Prima di cena e dopo aver corso certe cose non vanno guardate!! Bella ricetta, e bella atmosfere! Marta

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie mille! Beh, ma dopo una corsa un piatto di pasta ce lo si può anche concedere, no? :)

      Delete
  5. Sai che voto le tue di foto come le migliori apparse per il flash mob?! Non è che riusciamo a strapparti un piccolo work shop qui all'università sulla fotografia..Qualche previsione di ritorno in Italia?!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma grazieeee!!! Eh, sarebbe fantastico, io verrei subito se mi si sponsorizza :P ma sapete meglio di me che qui a Londra la pecunia scarseggia sempre :( però mai dire mai :)

      Delete
  6. bellissime foto complimenti!!!! l'atmosfera che hai creato è ad hoc per la cena in bianco

    ReplyDelete
  7. Some of the best pictures on your site. They are so well lit and organized. Really great.

    ReplyDelete