January 30, 2012

Red Winter Salad | Insalata Rossa Invernale

Red Cabbage Beet Radicchio Salad

Once I said that red is the color of fall.

I am not regretting my words, but I thought about reformulating the concept while putting together this salad the other day. I now think it is a matter of nuances --a bright orange-y red gives way to a deeper, more purple-like red as fall turns into winter.

I like to think about the visible light spectrum as a circular line and the route of the earth as a parallel circle. Each nuance of the spectrum corresponds to a day, a week, a month of the year, and the cycle is infinite. Now, this precise time of the year must correspond to magenta and purple red. By the time spring comes, red would turn into bright green and delicate sprouts and leaves will make their appearance. We have to make the best of this season with the beauties and colors it has to offer before it is too late.

Eating with the seasons has this magic feeling to me --my imagination is boosted at every dish, and my entire self feels in harmony with the surroundings. It is truly fascinating. I am deeply convinced that nature knows best, and all I can do is second it. Saying that colors signal the specific benefits of each product, and that nature provides certain things in a specific season to meet our bodies needs is nothing new. However, it is an often forgotten or neglected principle. Eating with the seasons sometimes means eating with colors. It might be an easier way to remember.  The color of this salad was pretty unforgettable to me.

Red Cabbage Beet Radicchio Salad
Beets and Purple Sage

Red or purple cabbage, radicchio, beets. All in that range of colors, all staining everything they touch --your hands, cutting board and immaculate kitchen towel. Together, they form an elegant color palette that matches perfectly with some purple-gray sage leaves, some dark green pepitas and a touch of white pecorino cheese. They make for a salad that has what every salad should have: freshness, crunch, toasty and salty notes, and a little bit of sweet and sour.

This, of course, is part of the SS (seasonal series), and it is the perfect example of how we can eat with the seasons pleasing our eyes, too.

Red Cabbage Beet Radicchio Salad

Red Cabbage Radicchio Beet Salad with Purple Sage, Pecorino and Pepitas

Recipe adapted from Farm House Table

serves 4

1 small organic red cabbage, rinsed and very thinly sliced
1 small head of organic radicchio, rinsed and very thinly sliced
2 roasted beets*, cut in slices
8 small pickled onions, chopped (I used roasted onions pickled in balsamic vinegar) OR
1 small red onion, peeled and finely chopped

2 tsp cassis mustard (or grainy dijon mustard)
1 T raspberry vinegar (or balsamic vinegar)
1 T organic lemon juice
1/2 tsp sea salt
2 T good extra virgin olive oil

4 T pepitas

4 purple (or green) sage leaves
1/4 cup grated good pecorino cheese



In a big salad bowl, combine sliced cabbage, radicchio, beets and chopped onion(s). 
Place a small skillet over medium heat and toast pepitas for a couple of minutes, moving them around every few seconds.
Prepare the vinaigrette whisking together mustard, salt, vinegar, lemon juice and finally oil, until combined.
Pour vinaigrette in the salad bowl, stir in pepitas and toss to combine. Brake sage leaves with your hands and sprinkle on top of salad, and finish with grated pecorino cheese. Toss again to combine with the rest of ingredients. 

* I only found roasted beets at the store, but if you have the chance to buy fresh ones, you can roast them in the oven at 350F for 30 minutes after brushing their skin clean. Once cooked, remove from the oven and let cool a bit, then remove the skin and cut in slices or quarters. 

--------------------°°°°°°°°°°--------------------

Una volta ho detto che il rosso è il colore dell'autunno. 

Non voglio rimangiarmi quanto detto, ma piuttosto riformulare in qualche modo il mio pensiero. L'idea è nata qualche giorno fa, mentre preparavo quest'insalata: è tutta una questione di sfumature. Siamo passati dal rosso aranciato e carico dell'autunno, a quello più profondo, scuro e maturo dell'inverno. 

Radicchio

Mi piace pensare allo spettro della luce visibile come a una linea circolare, e alla traiettoria della terra come ad una linea circolare parallela a quella. Ogni tono dello spettro corrisponde ad un giorno, una settimana, un mese dell'anno. In questo momento, forse, ci troviamo in corrispondenza dei toni del rosso e del viola. In men che non si dica arriverà la primavera, con i suoi toni verde chiaro e le sue preziose gemme e i suoi bei frutti. Meglio approfittare del qui e dell'ora prima che sia troppo tardi. 

Mangiare in modo stagionale ha su di me il potere un po' misterioso di stimolare la mia immaginazione e allo stesso tempo di farmi sentire in armonia con qualcosa di più grande di me e con il mondo che mi circonda. Mi affascina l'idea che la natura conosca meglio di chiunque altro cosa sia meglio e in quale momento e luogo. Tutto quello che mi sento di fare, e che sia giusto fare, è assecondarla. I frutti e le verdure di stagione ci sono dati in quella forma e in quella sostanza per sopperire ai nostri bisogni fisiologici in quel preciso momento. I colori, in questo, ci aiutano molto, e sono dei segnali importanti. mangiare stagionale, a volte, significa anche mangiare seguendo i colori. Chissà, magari potrebbe essere un modo più semplice per ricordarsene. Il colore di quest'insalata, ad esempio, mi è difficile scordarlo. 

Red Cabbage
Red Cabbage Beet Radicchio Salad

Cavolo viola, radicchio, rape rosse. Un'insalata tono su tono che si abbina benissimo al grigio-indaco della salvia viola, al verde bottiglia dei semi di zucca tostati, e al bianco del pecorino. Avrete freschezza, croccantezza, note tostate, un po' di salato, e un po' di agrodolce, e ovviamente, tanto colore. 

Quest'insalata fa farte della serie stagionale SS. Un esempio perfetto e quanto mai lamoante di come mangiando stagionale, mangino anche e soprattutto i vostri occhi. 

Red Cabbage, Beet & Radicchio Salad


Insalata di cavolo viola, radicchio e rape rosse con salvia viola, semi di zucca e pecorino

Ricetta ispirata da Farm House Table

per 4

1 piccolo cavolo viola (bio), lavato e tagliato finemente
1 piccolo radicchio di Chioggia (bio), lavato e tagliato finemente
2 rape rosse arrosto a fettine*
8 cipolline in aceto balsamico tagliate a pezzetti OPPURE
1 piccola cipolla rossa, tritata finemente

2 cucchiaini di senape al cassis O classica in grani
1 cucchiaio d'aceto di lamponi (O balsamico)
1 cucchiaio di succo di limone (bio)
1/2 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva nuovo

4 cucchiai di semi di zucca

4 foglioline di salvia viola (o verde)
50 gr circa di di pecorino grattugiato 


Mettete cavolo viola, radicchio, rape e cipolline (o cipolla) . 
Tostate i semi di zucca in una padellina a fuoco medio per due minuti, muovendoli di tanto in tanto.
Preparate il condimento mischiando senape, succo di limone, aceto, sale e olio. Condite le verdure tagliate e date una prima mescolata. Aggiungete i semi tostati, le foglie si salvia spezzettate e il pecorino. 
Rimescolate e servite. 

* Se avete la fortuna di trovarle fresche, potete lavare la buccia con una spazzolina e metterle in forno caldo a 180° per una mezzoretta. Si lasciano raffreddare, poi si rimuove la buccia e si tagliano a fettine.  

Pin It Now!

7 comments:

  1. ciao

    mi sono subito innamorata delle tue splendide foto!
    mi aggiungo ai tuoi readers cosi non perdo neanche un post!!

    a presto

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma grazie Maia, se gentilissima! benvenuta allora :)

      Delete
  2. bellissmo blog, splendide foto!! Ti seguo

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie davvero Donatella, mi fai un immenso piacere.

      Delete
  3. CHE spettacolo le tue foto.. bellissime!
    un insalata con la I maiscola :)
    ciao
    vale

    ReplyDelete
  4. its so delicious and i like it <3

    ReplyDelete